PROF. CLAUDIO MODENA

Prof_Claudio_Modena_300Direttore Tecnico e Legale Rappresentante della società SM Ingegneria s.r.l. è il Prof. Claudio Modena, nato a Sommacampagna (VR) il 12/06/1946.

Il Prof. Claudio Modena si è laureato in Ingegneria Civile Sezione Trasporti presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Padova il 15/12/1970, con il massimo dei voti e la lode.

E’ Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Padova (www.dicea.unipd.it) ed è titolare, presso l’Università di appartenenza, dei corsi di “Costruzioni in Zone Sismiche” e “Teoria e progetto di Ponti”.

È stato Direttore, presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Padova, dei master universitari istituiti a partire dall’anno accademico 2002-2003, in “Restauro Strutturale dei Monumenti e dell’Edilizia Storica” e “Progetto di Infrastrutture nell’ambito dell’attuazione di Piani Territoriali”.

Il Prof. Claudio Modena è Direttore del Laboratorio Prove sui Materiali da Costruzione annesso al Dipartimento di Costruzioni e Trasporti dell’Università di Padova.

Iscritto nell’Albo dell’Ordine degli Ingegneri di Verona al n. A830.

Iscritto al n. 836 nell’elenco dei Collaudatori Tecnici della Regione Veneto – Legge Regionale 16/07/1976, n. 30 e Legge Regionale 16/08/1984 n. 42 – per le categorie di competenza professionale n. 1 “Costruzioni edilizie” e n. 3 “Opere stradali e per la mobilità”.

Iscritto, al n. VR00830I00392, all’elenco nazionale di cui alla Legge n. 818 del 07/12/1984.

Dal 2011 il Prof. Claudio Modena è membro della Commissione di Revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni (ex Cabina di Regia).

Dal 2011 è membro della commissione tecnica per gli studi di microzonazione sismica – protocollo civile.

Dal 2011 è membro della commissione nazionale per la previsione e prevenzione di grandi rischi (rischio sismico), istituita con DPCM del 23/12/2011.

A partire dall’anno accademico 2007-2008 è responsabile presso la sede di Padova di un Advanced Master Course in “Structural Analysis of Monuments and Historical Constructions”, finanziato dall’European Master Programme Erasmus Mundus (www.msc-sahc.org), nell’ambito di un consorzio con l’Università di Minho (Portogallo), il Politecnico di Barcellona (Spagna), il politecnico e l’ITAM di Praga (Repubblica Ceca).

È membro della Scuola di Dottorato in “Studio e Conservazione dei Beni Archeologici e Architettonici” dell’Università di Padova.

Delegato del Rettore dell’Università di Padova per le problematiche d’Ateneo relative agli edifici storici e all’urbanistica.

Rappresentante dell’Università di Padova presso il Distretto Veneto Beni Culturali, di cui è attualmente membro del Consiglio di Amministrazione e Responsabile scientifico (www.distrettobbcc.it).

Dal 2011 il Prof. Claudio Modena è direttore del centro interdipartimentale in Studio e conservazione dei beni archeologici e architettonici.

E’ Membro dell’Advisory Committee che promuove e coordina, con cadenza biennale, il convegno internazione SAHC “Structural analysis of historic constructions” (alla sua quinta edizione nel 2010 a Shanghai, China, dopo le edizioni di Barcellona, Guimaraes , Padova e Bath).

E’ membro dell’Editorial Board delle riviste internazionali “Journal of Architectural Heritage”, edita da Taylor & Francis, e “Journal of Cultural Heritage”, edita da Elsevier.

È autore di oltre trecento pubblicazioni, prevalentemente su riviste e atti di convegni internazionali, su argomenti di meccanica strutturale, generalmente con stretta attinenza con problemi di progettazione strutturale, spesso suggeriti dall’esperienza professionale.